Bulgaria

I viaggi per turismo religioso in Bulgaria vengono intrapresi soprattutto da coloro che sono interessati a conoscere l’arte dei monumenti di culto bulgari, espressioni di svariati stili architettonici, dal romanico al neobizantino. La maggior parte degli edifici religiosi bulgari rappresentano il credo cristiano ortodosso, tuttavia sono di estremo interesse anche per fedeli e turisti cattolici (che in Bulgaria costituiscono circa l’1% della popolazione).

 

Sozopol, una delle principali località balneari della Bulgaria, è invece meta di moltissimi pellegrinaggi da tutta Europa, dopo che nel 2010 sono state rinvenute le reliquie di San Giovanni Battista, presso un monastero sull’isola di San Giovanni. I resti, risalenti al IV secolo, sono situati ora nella Chiesa dei Santi Cirillo e Metodio, divenuta uno dei luoghi di culto più visitati da fedeli e pellegrini di tutto il Mondo. Infine anche il Monastero di Rila è una tappa fissa nei viaggi religiosi di migliaia di fedeli. Fondato nel X secolo e situato a 1147 m s.l.m., sull’omonimo monte, è il monastero più grande ed importante di tutta la Bulgaria, punto di riferimento per tutti i cattolici bulgari nel corso dei secoli

.monastero_rilamonastero_rila_2

Nella capitale Sofia, una delle città culturalmente più belle e importanti d’Europa, avrete a vostra disposizione un’ampia gamma di possibilità per visitare monumenti d’importanza artistico-religiosa magnificente. Quello più attraente nel corso di un viaggio alla scoperta dell’arte cristiana è sicuramente la Cattedrale di Aleksandăr Nevski, dedicata ad uno dei più celebri eroi russi.

Terminata di costruire nel 1912, la Cattedrale è una delle chiese più importanti della Bulgaria, e ciò si intuisce anche dal suo aspetto maestoso: estesa su oltre 3.000 mq, è alta 45 metri, lunga 50, il campanile contiene 12 campane, e in totale può contenere oltre 5000 persone. Lo stile esterno è neobizantino, tuttavia l’interno rispecchia uno stile prettamente italiano, decorato con alabastro e molti altri materiali pregiati.

chiesa_san_giorgio_sofia

Sempre a Sofia avrete l’occasione per visitare anche la Chiesa di San Giorgio, risalente all’epoca paleocristiana (IV secolo) ed edificio più antico della capitale bulgara. All’esterno si può notare il laterizio rosso usato per la costruzione, mentre gli affreschi interni sono stati realizzati tra il X e il XII secolo, e rappresentano diverse figure profetiche del Cristianesimo. Anch’essa venne convertita in moschea durante l’occupazione ottomana, mentre oggi è utilizzata come museo: è circondata da resti dell’antica capitale, che rendono il sito ancor più affascinante da un punto di vista artistico. Altri due importanti luoghi di culto situati a Sofia sono la Cattedrale di Santa Domenica (Sveta Nedelja) e la Chiesa di Bojana; quest’ultima, in particolar modo, è nota per i bellissimi affreschi che ricoprono le pareti interne, uno degli esempi meglio conservati dell’arte medievale dell’Europa orientale: in totale sono raffigurate 89 scene tratte dalla Sacre Scritture e 240 figure umane di rilievo nella storiografia cristiana; ciò ha permesso a quest’edificio di essere dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Se siete interessati a soggiornare proprio nella capitale bulgara, vi indichiamo una serie di hotel che potrebbero fare al caso vostro:

  • Metropolitan Hotel – Tsarigradsko Chausse Blvd, 64
  • Kempinski Hotel Zografski – James Boucher Blvd, 100
  • Arte Hotel – Dondukov Blvd, 5
  • Niky Hotel – Neofit Rilski Str, 16
  • Hotel Downtown – Vasil Levski Bulevard, 27/A


[su]

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *