La Città Eterna è il centro della religione cristiana e meriterebbe di poter visitare tutto ciò che ha da offrire. Purtroppo, non sempre è possibile, ed è per questo che vogliamo dedicare questo articolo ad un itinerario su come visitare Roma in 2 giorni, in modo che possa esservi di aiuto nella pianificazione di una gita in questa città.

Informazioni preliminari

Per la buona riuscita di ogni vacanza, è indispendabile trovare la sistemazione ideale per le nostre esigenze e capire come sono i mezzi di trasporto a disposizione, e Roma non fa eccezione.

Partiamo dall’alloggio. Vi sono numerosi alberghi che vi possono ospitare per una o due notti; vi consigliamo di prendere una soluzione a mezza pensione, in modo che possiate essere liberi di visitare la città. In alternativa, numerosi sono gli istituti religiosi o gli alloggi gestiti da ordini di suore.
Un’altra cosa di cui dovete tenere conto è la posizione: avendo così poco tempo, ottimizzate gli spostamenti scegliendo hotel in centro città e a poca distanza dalle fermate principali di autobus e metro, per esempio nella zona della stazione Termini.

Per spostarsi tra le varie tappe del nostro tour è consigliato infatti prendere i mezzi pubblici: con la RomaPass è possibile avere l’abbonamento ai trasporti per un periodo limitato, oltre sconti e prezzi speciali per musei, eventi e mostre; oppure potreste usufruire dei bus turistici che organizzano visite per tutta la città. Vi consigliamo, soprattutto durante gli spostamenti, di fare attenzione ai borseggiatori, per cui prendete precauzioni come non lasciate portafogli e oggetti di valore in tasca o, se avete borse a tracolla, tenetele sempre sul davanti.

autobus roma

Autobus a Roma

 

Ora bisogna decidere cosa visitare: di seguito, potrete trovare la nostra proposta per voi, perchè possiate visitare le cose più belle limitando al minimo gli spostamenti.

Primo giorno

La nostra idea per il primo dei due giorni in visita a Roma comprende:

  • Basilica di San Pietro: centro della religione cristiana, con moltissime opere d’arte, tra le quali la Pietà di Michelangelo.
  • Castel Sant’Angelo: dopo aver attraversato Piazza San Pietro e Via della Conciliazione, dirigetevi verso la roccaforte dei Papi, collegata al Vaticano da un passaggio chiamato “Passetto”, e nell’antichità mausoleo dell’imperatore romano Adriano.
  • Piazza Navona: qui potrete ammirare la Fontana dei Quattro Fiumi, opera di Gian Lorenzo Bernini, che rappresenta i principali fiumi del mondo, il Danubio, il Gange, il Nilo ed il Rio de la Plata.
  • Pantheon: antico tempio romano dedicato a tutte le divinità, è ora una chiesa consacrata. Qui è da vedere la famosa cupola con il buco sul soffitto, capolavoro dell’architettura romana.
  • Fontana di Trevi: passate a visitare questa scultura dedicata al dio del mare Nettuno e lanciate una moneta. Oltre ad augurarvi un ritorno a Roma, andrà in offerta alla Caritas diocesana.
  • Piazza di Spagna e Trinità dei Monti: imperdibile è anche questa piazza, con la fontana della Barcaccia del Bernini e l’imponente scalinata che porta alla chiesa di Trinità dei Monti.
trinità dei monti roma

Scalinata di Piazza di Spagna e Trinità dei Monti

Secondo Giorno

Per il secondo giorno vi consigliamo di visitare la Roma Antica, e in particolare:

  • Campidoglio: sulla cima del colle si trovano, oltre alla sede del Comune, anche la statua dedicata all’imperatore Marco Aurelio e la chiesa di Santa Maria in Aracoeli.
  • Fori e Colosseo: dirigetevi verso il Colosseo lungo Via dei Fori Imperiali ed ammirate le vestigia lasciateci dall’Impero Romano, tra le quali la famosa Colonna Traiana; per entrare nell’anfiteatro ed evitare le file, cercate di arrivare la mattina presto oppure prenotate la vostra visita.
  • Basilica di San Pietro In Vincoli: nonostante questa chiesa sia seminascosta, contiene la tomba di Papa Giulio II scolpita da Michelangelo, la cui statua più famosa è quella del Mosè.
  • San Giovanni in Laterano: infine, vi consigliamo la visita della chiesa sede della Diocesi, con le sue splendide decorazioni e sculture.

In alternativa all’ultima chiesa, che purtroppo è molto distante dal resto del percorso, potreste godervi il resto della giornata libera, magari scegliendo cartoline e souvenir da portare a chi è rimasto a casa oppure andando a fare shopping lungo le vie della moda, come Via del Corso o la più esclusiva Via Condotti.
colosseo roma

Questo è il nostro consiglio per un viaggio di 2 giorni a Roma, e se volete vedere anche altre alternative vi suggeriamo di guardare cosa offrono in tema di viaggi organizzati la più vicina agenzia di viaggio. Inoltre, il nostro consiglio è anche quello di evitare i periodi di feste programmate, per avere più possibilità di trovare alloggio ed usufruire di sconti e promozioni, oltre a trovare meno fila per i monumenti citati.

Lascia una Risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *